Pinsa Romana

PINSA ROMANA BASE

Ingredienti:

1 kg di miscela PINSA ROMANA Riggi
10 g di lievito Criscente Riggi
15 g di sale
10 g di olio EVO
750-800 ml di acqua molto fredda

Procedimento:

Versate la miscela per pinsa nell’impastatrice, aggiungete il lievito e iniziate a mescolare. Aggiungete gradualmente l’acqua fredda e impastate per circa 5 minuti. Incorporare il sale e l’olio e finite di impastare, per circa 20 minuti. L’impasto dovrà risultare asciutto e perfettamente incordato.

Ponete l’impasto in una ciotola e ricoprite con la pellicola. Riponetelo in frigo per circa 48 ore. Trascorso il tempo, toglietelo dal frigo e formate dei panetti, che dovranno lievitare in ambiente tiepido fino a raddoppio del volume (circa 3 ore).

Prendete i panetti lievitati e stendeteli* su una teglia unta d’olio, dando una forma rettangolare e allungata. Spennellate la superficie di olio e infornate in forno preriscaldato a 200° e per circa 15 minuti.

* lo spessore dell’impasto dipende dalla pinsa che si vuole realizzare: se volete farcirla all’interno stendetela più alta, mentre se la preferite semplice o con il condimento sopra stendetela più sottile.

PINSA ROMANA ALL’AMATRICIANA

Ingredienti:

1 Pinsa Romana Riggi base
200 g di guanciale 1 Pinsa Romana Riggi base
150 g di pecorino romano
500 g di pomodoro pelato e passato
3 cucchiaio di olio EVO Sale q.b.
Pepe q.b.
2 peperoncini

Procedimento:

Mettere in una padella il guanciale tagliato a tocchetti di circa 1/2 cm e lasciatelo rosolare a fiamma vivace per qualche minuto. Aggiungere in seguito il pomodoro pelato, precedentemente passato, e il peperoncino. Aggiustare di sale e pepe e lasciare addensare la salsa.

Preparate la vostra base per la Pinsa Romana Riggi.

Appena fuori dal forno, stendere sulla superficie della pinsa con la salsa precedentemente preparata e spolverate il tutto con pecorino romano grattuggiato.

PINSA ROMANA VIGNAROLA

Ingredienti:

1 Pinsa Romana Riggi base
100 g di piselli freschi
100 g di fave fresche
100 g di carciofi romani
75 g di guanciale
olio EVO q.b. pecorino romano q.b. foglioline di menta sale e pepe q.b.

Procedimento:

Prendere un tegame capiente e cuocere il guanciale tagliato a cubetti fino a quando diventa trasparente. Aggiungete i metà dei cipollotti tritati finemente e fateli imbiondire.

Unite i cuori di carciofi tagliati a spicchi e fateli colorare su tutti i lati. Aggiungete un mestolo di acqua, coprite e lasciate cucinare a fuoco medio per circa 5 minuti.

In un altro tegame fate rosolare l’altra metà dei cipollotti e in seguito aggiungete le fave e i piselli, versate un paio di mestoli di acqua e lasciate cuocere per 10 minuti. A cottura ultimata, aggiungete qualche foglia di mentuccia, aggiustate di sale e pepe e frullate grossolanamente (lasciando qualche pezzetto!) .

Preparate la vostra base per la Pinsa Romana Riggi.

Appena fuori dal forno, distribuite sulla superficie della pinsa la crema di fave e piselli, adagiate sopra i carciofi e il guanciale.

Servite con qualche scaglia di pecorino romano.

PINSA ROMANA CACIO, PEPE E TARTUFO

Ingredienti:

1 Pinsa Romana Riggi base
80 g pecorino romano
20 g di formaggio grana stagionato tartufo nero q.b.
sale q.b. pepe in grani

Procedimento:

Pestate i grani di pepe e tostateli in padella.

Versate il pecorino e il grana in una ciotola e aggiungete gradualmente dell’acqua bollente, mescolando fino ad ottenere una crema densa.

Versate il pepe tostato nella crema di formaggio, mescolate e aggiungete ancora acqua fino ad ottenere un crema fluida ed omogenea.

Preparate la vostra base per la Pinsa Romana Riggi.

Appena fuori dal forno, distribuite sulla superficie della pinsa la crema di formaggio e servite con poche scaglie di tartufo nero.

PINSA SICILIA BEDDA

Ingredienti:

1 Pinsa Romana Riggi base (alta)
1 melanzana grande
500 g di tonno rosso
400 g pomodorini
25 g di z cchero foglioline di basilico pistacchi tostati
1 spicchi d’aglio olio evo q.b. sale e pepe q.b.

Procedimento:

Avvolgere le melanzane nella stagnola e cuocerla in forno a 180°C per circa 1 ora (deve risultare morbida al tatto). Quando cotta, frullare la melenzana con circa 50 g di olio evo, fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiustate di sale.

Preparare una tartare di tonno rosso, tagliando finemente il tonno e lasciandolo marinare per circa 2 ore con l’aggiunta di sale, olio, pepe.

Preparate i pomodori confit: incidete i pomodorini a croce sul fondo, immergerli in acqua bollente per pochi secondi, scolarteli e passateli in acqua e ghiaccio. Togliete la pelle, i semi e adagiateli su una teglia foderata con carta da forno. Spolverateli con lo zucchero, salate e aggiungete un po’ di olio evo, aglio finemente tritato e pepe. Cuocete in forno per 2 ore a 100°C. Quando sono cotti lasciateli raffreddare, tagliateli a cubetti e aggiungeteli alla tartare tonno, con qualche fogliolina di basilico fresco.

Preparate una base alta per la Pinsa Romana Riggi, da tagliare a metà una volta cotta e farcire.

Ricoprite la parte inferiore della pinsa con uno strato di crema di melanzane e spolveratela con del pistacchio tostato e tritato.

Distribuite la tartare di tonno e pomodorini e chiudete con la parte superiore.